Mascherine a scuola: obbligo dai 6 agli 11 anni?

Mascherine alle elementari (ordinanza n.873/2021) obbligo si o no?

Il Tar del Lazio ha disposto che l’obbligo delle mascherine a scuola rimanga in vigore fino alle nuove disposizioni del governo. I giudici hanno accolto la domanda cautelare dei ricorrenti, genitori di alunni di 6-11 anni, rilevando vizi di istruttoria e motivazione scientifica in tre Dpcm.

Se l’esecutivo accoglierà i rilievi, cadrà l’obbligo della mascherina in presenza del distanziamento.

La sentenza depositata il 13 Febbraio, ha disposto il riesame della disposizione del Dpcm del 14 gennaio 2021, che impone l’uso delle mascherine in classe ai bambini di età compresa fra i 6 e gli 11 anni, avendo rilevato vizi dell’istruttoria, ma ha mantenuto integra l’efficacia del Dpcm fino alle nuove determinazioni.

Mentre il ComiCost che ha presentato l’istanza cautelare al Tar, tramite alcuni genitori aderenti gridano vittoria :

VITTORIA PER IL RIESAME DEL DPCM: A SCUOLA SENZA INDOSSARE LA MASCHERINA!
Un grazie ai 943 genitori che si sono battuti per non far indossare la mascherina ai propri figli.
IL Tar del Lazio ha accolto l’istanza cautelare.
Ha disposto il riesame del DPCM che obbliga i bambini a stare seduti al banco con la mascherina.
Chi usufruirà di tale possibilità dopo il riesame?
I genitori di tutti i bambini o solo i genitori che hanno vinto la causa?
Tutti i bambini!
Di seguito il link per leggere il comunicato del ComiCost e l’interpretazione dei genitori 
https://www.facebook.com/sara.celeste.37/posts/3970378403006297
I giornali titolano: Mascherina in classe per alunni fra 6 e 11 anni, TAR Lazio: “Rimane obbligo”; Covid, Tar del Lazio: mantenere l’obbligo di mascherina a scuola; 

Nell’ordinanza cautelare emessa dalla prima sezione del Tar del Lazio, si legge che viene accolto il ricorso ”mantenendo ferma l’efficacia del provvedimento impugnato” e che ”l’amministrazione dovrà provvedere in occasione della riedizione del potere”.

L’indecisione del Tar si era già manifestata lo scorso anno. Il Tar infatti si era pronunciato sul tema “obbligo mascherine a scuola dai 6 agli 11 anni”. Era il 26 novembre quando: CONFERMATO OBBLIGO MASCHERINE BAMBINI IN AULA MA “SI CONSIGLIA MONITORAGGIO COSTANTE”. Ma il tutto comunicato con titoli giornalistici del tipo: Confermato obbligo mascherine bambini in aula/ Tar Lazio respinge ricorso genitori

Così veniva raccontata la sentenza: I bambini di età superiore ai sei anni, dovranno continuare ad indossare obbligatoriamente le mascherine durante le lezioni in aula.

A stabilirlo è stato il giudice del Tribunale Regionale Amministrativo, il Tar del Lazio, emanando un decreto monocratico. Attraverso il quale viene appunto  confermata la misura di restrizione anti-covid in vigore, e nel contempo, respinta l’istanza presentata dai genitori….  e ha confermato i Dpcm del 3 e 17 novembre riguardanti l’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie nei luoghi al chiuso, per bambini di età superiore ai sei anni.

Poca importanza veniva data al fatto che nello stesso decreto si disponeva che “sia acquisito con immediatezza agli atti del giudizio il verbale n. 124 dell’8 novembre 2020 del Comitato tecnico scientifico”, anche ai fini di opportuna considerazione nelle ulteriori fasi del giudizio “anzitutto la sede cautelare collegiale già fissata dal T.A.R. Lazio al 16 dicembre prossimo”.

Infatti il 16 dicembre il Tar del Lazio, aveva provveduto ad ordinare ai ministeri competenti, di predisporre una sintetica relazione in cui si chiarissero le evidenze scientifiche poste alla base dell’imposizione della mascherina.

Concludendo con i suoi dubbi: “non emergono elementi tali da far ritenere che l’amministrazione abbia effettuato un opportuno bilanciamento tra il diritto fondamentale alla salute della collettività e tutti gli altri diritti inviolabili, fra cui primariamente il diritto alla salute dei minori di età superiore ai 6 anni, sì da poter connotare di ragionevolezza e proporzionalità l’imposizione a questi ultimi dell’uso di un dispositivo di protezione individuale in modo prolungato e incondizionato, anche ‘al banco’ e con distanziamento adeguato”  e fissato l’udienza di merito al 10 febbraio 2021.

 

Movimento CittadiniNelCuore

Leggi anche:

Mascherina a scuola, Tar del Lazio: Il Ministero relazioni sull’uso per i minori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.